Buone abitudini in altitudine per proteggere l’ecosistema

Prima di avventurarvi sui sentieri di Serre Chevalier Vallée, da soli, in compagnia o in famiglia, con bambini o animali, a piedi o in bici…

Rivediamo insieme i nostri doveri di cittadini responsabili verso l’ecosistema…Rispettare la natura, vuol dire innanzitutto rimanere sui sentieri segnalati.

  • Tagliando le curve o passando fuori dai sentieri segnalati, degradiamo il suolo, causando l’erosione e danni irreversibili all’ambiente.
  • Sotto le pietre si nasconde spesso un microcosmo indispensabile alla natura: fate attenzione a non spostare le pietre, o se lo fate, rimettetele accuratamente al loro posto.
  • Rispettate le proprietà private, i terreni appartengono sempre a qualcuno.
  • Non disturbate le attività pastorali, agricole e forestali. Quando incontrate un gregge cercate di aggirarlo e non dimenticate di richiudere le barriere e i recinti dopo essere passati. Le greggi sono sempre custodite, rispettate il lavoro dei pastori e dei cani da pastore. Attenzione ai “patous” o cani da montagna dei Pirenei. Nonostante il loro aspetto di grandi peluche bianchi, il loro lavoro è di custodire il gregge. Il nome “patous” viene infatti da “patou”, derivato dalla parola “pastre”, che vuol dire pastore in francese antico.
  • Informazioni sul lupo in montagna
  • Tenete il vostro cane al guinzaglio lungo tutta l’escursione e non lasciatelo divagare (Informatevi prima di partire, alcuni luoghi sono vietati agli animali domestici).
  • Rispettate gli alberi, non incidete il vostro nome sulla corteccia e non dondolatevi appesi ai rami.
  • Raccogliendo un fiore o una pianta lungo il sentiero, rischiate di amputare il capitale di una specie rara o protetta. I funghi, anche velenosi, sono essenziali al nostro ambiente. Se la raccolta di fiori e bacche selvatiche fa parte dei piaceri delle vostre camminate, non saccheggiate le risorse della natura. (Informatevi, la raccolta di alcune specie è formalmente vietata nelle Riserve Naturali, nei Parchi Naturali Regionali e nei Parchi Nazionali
  • Pensate a prendere un binocolo per osservare gli animali, se vi avvicinate troppo li incitate a scappare.
  • E soprattutto non attirate gli animali con del cibo, rischiate di modificare la loro dieta alimentare e ciò può essergli fatale.
    Un esempio : la marmotta è erbivora. Merendine, patatine, o ancora biscotti salati da aperitivo sono alimenti nocivi per il suo organismo, e il grasso che accumula non è adatto all’ibernazione. Con una tale alimentazione la marmotta ha dunque poche probabilità di uscire dalla sua tana in primavera.
  • Rispettate il silenzio, evitate di fare rumore, parlate a bassa voce per non spaventare gli animali e non disturbare gli altri visitatori.
  • I nostri rifiuti inquinano la natura. È fondamentale riportare a valle tutti i rifiuti : i rifiuti non degradabili (sacchetti di plastica, pile.. ), i rifiuti non biodegradabili (scatolette, cartocci, carta, mozziconi…) ed anche i rifiuti organici (torsoli di mela, bucce…). Una semplice buccia di banana ci metterà da 8 a 10 mesi prima di scomparire, 1 torsolo di mela da 1 a 5 mesi, altre bucce di frutta da 3 a 6 mesi (un anno per la frutta secca).
  • E ovviamente non accendete fuochi…

Ecco, il ripasso è andato bene, siete finalmente pronti per una bella camminata a Serre Chevalier Vallée

Serre Chevalier Reservation

Découvrez nos séjours o Réservez votre séjour