Sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile

SCV Domaine Skiable, gestore del comprensorio sciistico di Serre Chevalier Vallée, adotta la prima certificazione al mondo dedicata allo sviluppo sostenibile del turismo: Green Globe !

Il comprensorio sciistico di Serre Chevalier Vallée Briançon fa parte delle aziende certificate GREEN GLOBE per il rispetto dei requisiti internazionali in materia di sviluppo sostenibile del turismo: quindi è il 1° comprensorio sciistico delle Alpi del Sud e il 4° del gruppo Compagnie des Alpes a ottenere questa certificazione internazionale per tutte le sue attività: impianti di risalita, piste, battitura delle piste, produzione di neve, vendita...
Tale certificazione riconosce le iniziative svolte in materia di rispetto dell’ambiente, nonché la qualità della considerazione delle esigenze dei partner socio-economici. La certificazione si inserisce nella continuità delle azioni già avviate da anni, in particolare nell’ambito delle certificazioni ISO 14001 (ambiente) e OHSAS 18001 (sicurezza):
Green Globe: di cosa si tratta?
• 1a certificazione al mondo dedicata allo sviluppo sostenibile del turismo
• 500 membri certificati Green Globe in 83 Paesi nel 2017 con oltre 25.000 attori dell’economia e del turismo coinvolti
• Impegno di TRASPARENZA e CREDIBILITÀ: certificazione da parte di un revisore di terze parti
• Parametro di riferimento rinomato a livello mondiale: sistema unico di gestione dello sviluppo sostenibile progettato appositamente per il settore dei viaggi e del turismo
• Strumento che consente di guidare la nostra iniziativa e di certificare la nostra performance ambientale e sociale all’interno di una rete internazionale.
• Sito internet dedicato: greenglobe.com
 L’impegno di SCV Domaine Skiable
SCV Domaine Skiable si impegna a considerare le questioni seguenti nel suo funzionamento:
>> Guidare al meglio tale iniziativa nel contesto della nostra struttura, delle leggi locali, dello staff, della clientela e della loro sicurezza.
>> Partecipare allo sviluppo del nostro territorio, del lavoro, del commercio equo, del clima sociale interno e locale.
>> Considerare la cultura, il patrimonio, i siti tutelati, la storia all’interno della nostra attività e condividerli con la nostra clientela.
>> Ridurre l’impatto sull’acqua, l’energia, la biodiversità & gestire al meglio i rifiuti e favorire gli acquisti responsabili.